menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'edificio occupato

L'edificio occupato

Fornace: occupata l'ex sede di Telereporter

Il centro sociale Fornace ha dato vita ad una nuova occupazione a Rho entrando in un edificio di via Tavecchia

Nella mattinata di sabato gli attivisti del centro sociale Fornace hanno occupato uno stabile in via Tavecchia. Si tratta della ex sede di Telereporter, emittente televisiva nata a Rho nel 1977. L'edificio, proprietà di Unicredit, era stato abbandonato da alcuni anni ed ora è in locazione a Bravo Produzioni Televisive, ex gruppo Profit. L'occupazione si è svolta pacificamente e senza nessuna tensione tra attivisti e forze dell'ordine. 

"L'iniziativa di oggi è diretta a rivendicare il diritto all'abitare nel comune di Rho", ci tengono a precisare gli occupanti. Nell'edificio, infatti, verranno ricavate abitazioni per famiglie che non riescono a permettersi un posto dove vivere. 

Secondo la Fornace a Rho è emergenza case: "Sono duemila le abitazioni sfitte e oltre quattrocento le famiglie in lista d'attesa per un alloggio popolare". Gli effetti del mercato immobiliare si notano su tutta la città che "continua a a perdere abitanti per l'eccessivo costo delle case. Negli anni si è continuato a costruire e il costo medio di un'abitazione è continuato a salire (2.010€ al mq contro i 1.900 del 2009)".

Poche ore dopo l'inizio dell'occupazione Luigi Negrini, assessore alle politiche per l'abitare, ha incontrato in loco gli attivisti. Negrini ha precisato alcuni dati: "A Rho ci sono 380 famiglie in lista d'attesa per un alloggio popolare. La maggior parte di esse risiede già in un alloggio, ma vorrebbe vivere in una casa comunale per gli inferiori canoni d'affitto. Stiamo lavorando per cercare di risolvere questo problema — ha proseguito l'assessore — intavolando un discorso anche con i privati. Per i senzatetto, invece, stiamo definendo il progetto di un dormitorio pubblico aperto tutto l'anno".

I ragazzi della Fornace vogliono dialogare con l'amministrazione comunale e la proprietà dell'edificio per realizzare il progetto. Non solo: gli esponenti del centro sociale hanno chiesto all'assessore Negrini di poter sedersi attorno ad un tavolo e discutere sulla situazione abitativa di Rho. "Noi siamo qui", ha risposto l'assessore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento