menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi mentre fanno shopping gratis al Centro di Arese: arrestati dai carabinieri

È successo nel pomeriggio di mercoledì, nei guai un uomo e una donna di 42 e 32 anni

Avevano fatto shopping gratis da Zara e stavano spingendo un carrello con circa mille euro di vestiti rubati. Non solo: nelle loro abitazioni sono stati trovati vestiti (verosimilmente rubati, ipotizzano i carabinieri) per oltre 30mila euro. Risultato? Le manette con l'accusa di furto aggravato e ricettazione.

Tutto è iniziato al Centro di Arese quando i carabinieri, durante un servizio di prevenzione dei reati predatori, hanno notato un uomo e una donna di 42 e 32 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine. Appena i due hanno capito di avere attirato l'attenzione hanno lasciato il carrello e hanno tentato di allontanarsi, ma non è servito a nulla.

Addosso ai due sono stati trovati i vestiti appena rubati allo store di Zara. Non solo, successivamente le loro abitazioni sono state passate al setaccio dai militari: a casa della 32enne sono stati trovati vestiti per un valore di 20mila euro mentre a casa dell'uomo per circa 10mila; gli investigatori ipotizzano che la merce sia provento di furto. Entrambi sono stati ristretti nelle camere di sicurezza in attesa di essere giudicati per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento