menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti nel canale Villoresi (foto Michael Cozzi per Mt)

I rifiuti nel canale Villoresi (foto Michael Cozzi per Mt)

Garbagnate, ancora una montagna di rifiuti nel canale Villoresi. Il consorzio: "Interverremo"

Una vera e propria montagna di plastica quella che è comparsa nei giorni scorsi nel canale artificiale. Il consorzio: "Ogni anno togliamo 100tonnellate di rifiuti a Garbagnate"

Una montagna di rifiuti. Letteralmente. Succede a Garbagnate Milanese dove l'alveo del Canale Villoresi si è trasformato in una discarica a cielo aperto con centinaia di bottiglie di plastica, sacchetti e contenitori di ogni forma e dimensione. La causa? L'inciviltà delle persone. Stop.

Non è una novità, anzi: è un problema ciclico dato che lo stesso fatto si era verificato nel 2019. E il consorzio Est Ticino-Villoresi, ente che regola le acque del canale artificiale, è a conoscenza del fenomeno: "mediamente a Garbagnate Milanese recuperiamo circa 100 tonnellate di rifiuti l'anno", ha precisato la società interpellata da MilanoToday. Il consorzio interverrà anche questa volta "I rifiuti si trovano all'interno dell'alveo e verranno tolti nei prossimi giorni, visto che potrebbero interferire con il funzionamento delle chiuse. Il problema è a monte è un problema di inciviltà e stiamo cercando di intervenire in sinergia con il comune".

L'asciutta del Canale Villoresi

Il Canale Villoresi è in asciutta dal 9 dicembre e resterà senz'acqua fino al 24 aprile, come riportato in un documento pubblicato sul sito istituzionale del consorzio. Oltre alla rimozione dei rifiuti sono in programma lavori per 20 milioni di euro: si lavorerà sull'impermeabilizzazione del corso d'acqua artificiale. I cantieri, suddivisi in quattro lotti, interesseranno sia le sponde che il fondale; i tratti di canale su cui lavoreranno gli operai si trovano nei comuni di Somma Lombardo, Vizzola Ticino, Arconate, Busto Garolfo e Parabiago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento