Rho Via Carlo Forlanini

Inaugurato il nuovo ospedale di Garbagnate. Maroni: «Pronto a recuperare il vecchio Salvini»

La struttura, già operativa da alcuni mesi, è stata inaugurata nella mattinata di lunedì. Maroni sul vecchio Salvini: «Incontriamoci a fine mese con il comune di Milano e iniziamo a ragionare cosa farci»

L'esterno della nuova struttura (foto Gemme)

Dopo tre anni di lavori è stato inaugurato nella mattinata di lunedì il nuovo ospedale Guido Salvini di Garbagnate Milanese. «Non inauguriamo una scatola vuota, ma un ospedale funzionante» ha dichiarato Ermenegildo Maltagliati, direttore generale della struttura sanitaria. Presenti, oltre a sindaci del territorio e consiglieri regionali, il presidente della regione Lombardia Roberto Maroni e gli assessori Massimo Garavaglia (assessore regionale Economia) e Mario Mantovani (ex Sanità).

Il nuovo complesso sorge vicino alla vecchia Salvini, si snoda lungo una superficie lorda di quasi 98mila metri quadrati disposti su sei livelli, di cui tre interrati, e può ospitare fino a 500 pazienti. L'opera, eretta dala Pessina Costruzioni, è costata circa 151 milioni di euro. 

Il nosocomio è già operativo da diversi mesi ed è una struttura all’avanguardia. Il nuovo polo è munito di un sistema di posta pneumatica di grande calibro in modo da trasportare velocemente da un punto all’altro della strututra sia documenti che i campioni di analisi. Non solo. Sono presenti anche dei robot montacarichi in grado di spostare i materiali tra le varie aree di servizio. A gestire il movimento degli automi è una centrale di comando dotata di software per il controllo delle stazioni di sosta e ricarica.

Riutilizzare la struttura del vecchio ospedale. Durante la cerimonia di inaugurazione il primo cittadino di Garbagnate Pier Mauro Pioli ha ribadito l'assenza di un piano per il riutilizzo del vecchio nosocomio: «Credo che dobbiamo incominciare a pensare a cosa fare del vecchio ospedale, un capolavoro architettonico che ha svolto dagli anni Venti del secolo scorso funzioni di eccellenza nella sanità Lombarda». Sull’argomento è intervenuto il governatore della Lombardia Roberto Maroni che si è detto disponibile a finanziare un progetto di recupero interessante: «Possiamo organizzare entro la fine del mese un incontro col comune di Milano (proprietario della struttura, ndr) per iniziare a ragionare su cosa fare per dare avvio a un processo di riutilizzo di quella storica struttura». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il nuovo ospedale di Garbagnate. Maroni: «Pronto a recuperare il vecchio Salvini»

MilanoToday è in caricamento