Rho Piazza Libertà

Incontro tra Regione e sindaci della linea S5: assenti Sorte e Trenord

I sindaci dovevano essere ricevuti dall'assessore alla mobilità di Regione Lombardia e Trenord, ma non si sono presentati. Prossimo incontro a fine marzo

I sindaci in stazione (foto Guido Sangiovanni/ Fb)

«Nessuna risposta concreta ma soltanto una promessa di un ulteriore incontro previsto per fine marzo». È il commento dei sindaci di Legnano, San Giorgio, Canegrate, Nerviano, Parabiago, Pogliano Milanese e Vanzago dopo l'incontro di lunedì 23 febbraio in Regione Lombardia. I primi cittadini dovevano sottoporre a Alessandro Sorte, assessore alle infrastrutture e mobilità del Pirellone, e ai vertici di Trenord la necessità di porre rimedio ai rilevanti e ripetuti disagi subìti dai pendolari della linea S5/Direttrice 40.

Al tavolo tuttavia non erano presenti né l'assessore – impegnato a Brescia in un altro incontro istituzionale – né i rappresentanti di Trenordi  che «non hanno ritenuto di partecipare stante le difficoltà organizzative in questa fase di riorganizzazione aziendale», si legge in una nota diffusa dal Municipio di Legnano.

L’incontro era stato chiesto dai primi cittadini circa un mese fa. La riunione, sostanzialmente, ruotava attorno a tre punti cardine: stato dei convogli destinati alla linea S5, con particolare riguardo all’attività di manutenzione straordinaria; rispetto della composizione dei treni nelle fasce di punta (8 carrozze) e l’inserimento di fermate aggiuntive nelle stazioni di Legnano, Canegrate, Parabiago e Vanzago sulle tracce dei treni regionali che provengono da Arona, Gallarate e Busto Arsizio. «A fronte di una serie di richieste puntuali non è stata ottenuta alcuna risposta concreta». Per il momento è stato rimandato tutto alla fine del prossimo mese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra Regione e sindaci della linea S5: assenti Sorte e Trenord

MilanoToday è in caricamento