Martedì, 23 Luglio 2024
Rho Garbagnate Milanese / Viale Carlo Forlanini, 95

S'intrufolano nell'ex ospedale abbandonato di Garbagnate per rubare cavi di rame: arrestati

È successo nel pomeriggio di martedì. Nei guai due cittadini italiani incensurati

Si erano intrufolati nel seminterrato dell'ex ospedale Salvini di Garbagnate con cesoie, tronchesi e diversi arnesi atti allo scasso. Stavano rubando i cavi di rame dall'impianto elettrico, ma per loro sono scattate le manette con l’accusa di concorso in furto aggravato. È successo nel pomeriggio di martedì 9 gennaio, nei guai due cittadini italiani incensurati di 41 e 43 anni. Il fatto è stato reso noto con una nota dai carabinieri della compagnia di Rho.

Tutto è accaduto intorno alle 15.30 quando una pattuglia in transito in viale Forlanini ha effettuato un controllo all'interno dell’edificio abbandonato. Una volta varcate le porte i militari hanno sentito dei rumori provenienti dal seminterrato dove hanno trovato e bloccato i due ladri mentre armeggiavano con i "ferri del mestiere", prontamente sequestrati. 

Ma oltre a tronchesi e spelacavi i carabinieri hanno trovato anche un recipiente con diversi manufatti metallici in rame e bronzo appena rubati, refurtiva che è stata restituita alla direzione dell'ospedale.

I due malviventi, residenti a Pogliano e Cinisello Balsamo, sono stati arrestati e ristretti nelle camere di sicurezza in attesa di essere giudicati per direttissima dai giudici del tribunale di Milano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S'intrufolano nell'ex ospedale abbandonato di Garbagnate per rubare cavi di rame: arrestati
MilanoToday è in caricamento