rotate-mobile
Lainate Lainate / Via Re Umberto I

Il biblio-precario-tour fa tappa a Lainate

I precari della cultura hanno fatto tappa a Lainate, fuori dalla biblioteca di villa litta. "Chiediamo che le amministrazioni comunali diano un segnale di responsabilità e si esprimano contro questa fabbrica di precariato".

Continua il Biblio-precario-tour". Un presidio informativo promosso dai lavoratori precari del Csbno: cosnsorzio bibliotecario del nord ovest, licenziati lo scorso 31 dicembre. Quattordici giovani: dai venticinque ai trentacinque anni - giovedì mattina - hanno manifestato davanti alla storica biblioteca di Villa Litta. Una stabilità economica lontana, quasi un miraggio. Dopo aver acquisito le competenze adeguate e dopo decine di contratti a termine sono rimasti senza lavoro.

"Non possiamo accettare in silenzio questa situazione - scrivono i precari della cultura sul loro volantino - non possiamo tollerare che gli enti pubblici che hanno affidato al consorzio i servizi bibliotecari, siano complici di questa gestione assurda. Chiediamo che le amministrazioni comunali diano un segnale di responsabilità e si esprimano contro questa fabbrica di precariato".

Per sensibilizzare i comuni e i cittadini gli ex lavoratori del Csbno hanno deciso di intraprendere una protesta itinerante davanti alle diverse biblioteche del consorzio. Durante la mattinata di giovedì hanno informato i cittadini della loro condizione lavorativa. "Abbiamo distribuito il volantino a moltissimi cittadini e ci siamo confrontati con gli esponenti del Pd Locale, che non erano al corrente della gravità della situazione. Questi ultimi si sono dimostrati particolarmente attenti alla nostra vertenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il biblio-precario-tour fa tappa a Lainate

MilanoToday è in caricamento