rotate-mobile
Lainate Lainate / Via 25 Aprile

Lainate: scritte nazi e “santini di Mussolini” in azienda alimentare

Sono state ritrovate sui muri della saletta degli Rsu, presso un'azienda alimentare di Lainate, scritte nazifasciste e immagini di Mussolini. E' successo questa notte

Non ha ancora un nome chi, questa notte, ha imbrattato i muri della saletta degli Rsu di una famosa azienda alimentare di Lainate, con scritte inneggianti al nazifascismo ed  ha anche riempito le bacheche sindacali con immagini di Benito Mussolini. Lo ha reso noto oggi la Flai-Cgil che ha denunciato l'accaduto ed ha dichiarato una forte preoccupazione per l'evento.
 
Secondo il sindacato infatti, non si tratta solo di uno scherzo innocuo o di cattivo gusto, ma rappresenta un segnale preoccupante in quanto la scelta del luogo da colpire non è stata fatta assolutamente a caso. I luoghi scelti per esprimere questo gesto, continua il sindacato, fanno infatti pensare che questi messaggi siano rivolti, volutamente,  alla libera e democratica rappresentanza sindacale all'interno dell'azienda.


"Non ci faremo intimidire - ha dichiarato il Segretario generale della Flai-Cgil Stefania Crogi - dalla mano vigliacca di chi agisce di notte inneggiando a sistemi politici che la storia di questo paese ha già condannato per colpire ignobilmente il movimento sindacale e i lavoratori". "Chiediamo all'azienda - ha continuato il Segretario generale della Flai-Cgil - di prendere fermamente le distanze da quanto successo e di adoperarsi per scoprire in tempi rapidi chi si nasconde dietro e con quale fine si è mosso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lainate: scritte nazi e “santini di Mussolini” in azienda alimentare

MilanoToday è in caricamento