Rho Via Luigi Cadorna

Pronto soccorso di Rho: terminati i lavori di riqualificazione, iniziano i collaudi

I lavori si sono conclusi prima dei tempi contrattuali. L'azienda ospedaliera: «Il pronto soccorso sarà riaperto prima dell'inizio di Expo»

Gli spazi durante il sopralluogo del direttore sanitario della Salvini

Sono terminati i lavori di riqualificazione del pronto soccorso di Rho. Nei giorni scorsi gli spazi sono stati riconsegnati all’azienda ospedaliera Salvini che ora sta eseguendo tutti i collaudi necessari.

La riapertura, stando a quanto comunicato in una nota dall’azienda ospedaliera, avverrà prima del termine previsto, dato che i cantieri si sono conclusi in anticipo rispetto i tempi contrattuali. Inizialmente, infatti, la struttura avrebbe dovuto riaprire il 30 aprile, un giorno prima dell’inizio dell’esposizione universale, ma per quella data «sarà pienamente operativo» precisano dall’azienda ospedaliera.

La struttura è cambiata notevolmente, a fronte di un investimento di circa 680mila euro. È stata ampliata la sala d’attesa e realizzata un’area distinta per le visite pediatriche. Le sale visita da 5 sono diventate 8 e  un locale è stato adibito ai pazienti barellati.  La superficie  totale è di 680 metri quadrati, circa 150 in più rispetto a quelli prima dei lavori. Inoltre tutti i nuovi spazi sono collegati con la nuova radiologia.  

Nei giorni scorsi i locali ristrutturati sono stati visitati dal direttore generale Ermenegildo Maltagliati accompagnato dal direttore sanitario d’Azienda Tiziana Caldarulo e da quella amministrativo  Loredana Luzzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso di Rho: terminati i lavori di riqualificazione, iniziano i collaudi

MilanoToday è in caricamento