menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sul caso indaga la polizia

Sul caso indaga la polizia

Tentano di far esplodere la cassa continua di un supermercato: beccati

È successo nella notte tra martedì e mercoledì a Rho. I malviventi sono riusciti a darsela a gambe. Indaga la polizia

Avevano creato un vero e proprio ordigno esplosivo. Volevano farlo esplodere davanti alla cassa continua del supermercato Billa di Mazzo, frazione di Rho. Non ci sono riusciti: se la sono data a gambe appena hanno visto i lampeggianti della polizia. È successo nella notte tra martedì e mercoledì. Per il momento i malviventi sono riusciti a farla franca, ma gli uomini del commissariato di Rho-Pero stanno indagando a 360 gradi per acciuffarli. 

Tutto è iniziato intorno alle 3 del mattino quando una pantera della Polizia ha notato tre individui nell’area del supermercato di Mazzo. I poliziotti si sono avvicinati e i tre sono scappati a gambe levate facendo perdere le loro tracce. 

Davanti alla cassa continua del supermercato è stato trovato l’ordigno, costruito con due bombole alte un metro e mezzo — contenete gas e acetilene — collegate tra loro con un tubo di plastica e un detonatore rudimentale realizzato con una batteria per automobili. Se il congegno fosse esploso “avrebbe non solo scardinato la cassa continua ma avrebbe causato danni enormi a tutto l’edificio”, ha dichiarato Carmine Gallo, dirigente del commissariato di Rho-Pero. 

La bomba, dopo essere stata analizzata dalla scientifica, è stata rimossa dai vigili del fuoco. Poco più in là, nel parcheggio, è stat atrovata l’automobile con cui i malviventi erano arrivati sul posto: una Fiat Punto rubata qualche ora prima a Rho. I poliziotti ora sono alla ricerca dei malviventi che, secondo quanto trapelato, sarebbero tre giovani alti poco più di un metro e 75. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento