Rho Piazza Visconti

Gente di Rho: una mozione contro i nuovi parcheggi a pagamento

Borghetti avanza una proposta: trasformare i nuovi parcheggi a pagamento in aree a disco orario. "Favorirebbe il turnover delle automobili"

Un parcheggio con le strisce blu

Diversi parcheggi gratuiti del centro di Rho diventeranno a pagamento. La rivoluzione, annunciata nelle scorse settimane da Gianluigi Forloni, assessore alla mobilità, ha creato diverso malcontento tra le fila dell’opposizione. La Lega Nord aveva “bollato” l’inziativa come un metodo per fare cassa. Nelle scorse ore la lista civica Gente di Rho ha protocollato una mozione contro il provvedimento.

I dati. Il Piano generale del traffico urbano, disegnato dalla squadra del sindaco, modifica radicalmente la geografia dei parcheggi del centro. I posteggi con la striscia bianca caleranno del 27% passando dal 64% al 37%. Una diminuzione in favore dei parcheggi a pagamento, che diventeranno il 41% dei totali (13% attuali). Il restante 15% degli stralli, invece, sarà a disco orario. 

Secondo Forloni questa rivoluzione garantirà il ricambio dei veicoli nel centro, e risolverà parzialmente il problema dei parcheggi. Non è della stessa idea Lorella Borghetti, consigliera comunale di Gdr che propone alla giunta di ripensare al provvedimento. Borghetti avanza una proposta: sostituire tutti i nuovi parcheggi a pagamento previsti con aree a disco orario, "favorendo così il reale turnover delle soste e creando di conseguenza anche i presupposti per una ricaduta positiva per le attività commerciali del centro cittadino ed agevolando tutti i lavoratori”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gente di Rho: una mozione contro i nuovi parcheggi a pagamento

MilanoToday è in caricamento