menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo è stato fermato in via Montenevoso

L'uomo è stato fermato in via Montenevoso

Getta trenta grammi di cocaina dal finestrino: arrestato spacciatore

È successo martedì sera a Garbatola, frazione di Nerviano. In manette un 33enne pregiudicato di origine marocchina. L'uomo aveva con sé anche 700 euro in contanti

Quando ha visto i carabinieri che gli intimavano di fermarsi ha preso i trenta grammi di cocaina che aveva con sé e li ha buttati fuori dal finestrino. Pensava di farla franca, ma per lui sono scattate le manette. È successo martedì sera a Garbatola, frazione di Nerviano. Dentro, per spaccio di sostanze stupefacenti, un pregiudicato di 33 anni di origine marocchina.

Tutto è iniziato con un normale controllo stradale. I carabinieri hanno mostrato la paletta ad un’automobile in via Montenevoso con a bordo tre persone sospette. Un uomo, intimorito dai militari, ha cercato di disfarsi di un involucro di cellophane gettandolo fuori dal finestrino. Le forze dell’ordine se ne sono accorte e lo hanno aperto. All’interno c’erano circa trenta grammi di cocaina. L’uomo è stato subito perquisito: sono saltati fuori altri 700 euro in contanti, tutti “provento di spaccio”, scrivono i carabinieri in una nota. 

L’uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Busto Arsizio in attesa per la condanna per direttissima; i due connazionali che erano con lui sono stati denunciati per favoreggiamento allo spaccio. “L’arresto — precisa Michela Pagliara, capitano dei carabinieri della compagnia di Legnano — è scaturito nell’ambito dei servizi straordinari di controllo che la stazione dei carabinieri sta svolgendo nella zona di Garbatola di Nerviano, spesso indicata come bersaglio di furti e spaccio di sostanze stupefacenti dai residenti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento