rotate-mobile
Nerviano Nerviano / Via Montenevoso

Acqua e foglie nel canale Villoresi

Torna l'acqua nel canale Villoresi. La scarsa pulizia del fondale, però, ha portato migliaia di foglie e immondizia a fermarsi contro i pilastri dei ponti.

Dopo l'asciutta invernale torna l'acqua nel canale Villoresi. I "rubinetti" si sono aperti nella giornata di lunedì alla diga di Panperduto, ma solo nella serata di ieri l'acqua è tornata a scorrere sotto i ponti dell'altomilanese. Complice un complicato processo di dighe e argini che regola il flusso di acqua del canale lombardo.

Una stagione d'asciutta più lunga del solito per consentire in tratti compromessi del naviglio grande di eseguire lavori per la messa in sicurezza e il pieno recupero delle sponde e delle corrispondenti alzaie. La diga di Panperduto, infatti, non serve solo il canale Villoresi, ma regola anche il flusso d'acqua dei navigli. 

Sotto i ponti, però, l'amara sorpresa. La mancata pulizia del canale, specialmente nel tratto nervianese,  ha portato foglie, detriti e diversa spazzatura gettata da qualche incivile ad incagliarsi tra i pilastri che sorreggono il ponte.

Scarse nevicate sui monti e carenza di pioggia in questi primi mesi dell'anno potrebbero presentare qualche criticità dal punto di vista della siccità, dicono gli esperti. La situazione, comunque, verrà tenuta sotto controllo dal consorzio che terrà monitorata tutta la rete che dai laghi porta acqua alle campagne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua e foglie nel canale Villoresi

MilanoToday è in caricamento