menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I ricercatori del Nms durante una manifestazione

I ricercatori del Nms durante una manifestazione

Nerviano medical sciences: firmato accordo con Unicredit

I vertici del polo di ricerca nervianese hanno siglato un accordo con Unicredit per modificare le condizioni di prestito. Debito saldato entro il 2015

Buone notizie per il Nerviano Medical Sciences. I vertici del polo di ricerca nervianese, dopo mesi di serrate trattative, hanno trovato l'accordo con Unicredit per la ristrutturazione del debito di 190 milioni di euro. L'operazione, conclusasi nelle scorse ore, porta una boccata di ossigeno all Nms sbloccando i piani per la crescita della società.

Nelle prossime ore — come scrive MilanoFinanza in un suo articolo — sarà formalizzato l'accordo che prevede una modifica delle condizioni di prestito di gran parte dell'indebitamento: 115milioni, al 2013. 

Il restante 40% del debito, invece, verrà rimborsato entro la fine del 2014 attraverso la vendita mirata di beni non strategici (terreni, immobili e crediti), oltre al flusso di cassa generato dalle attività del centro. Il 2015 probabilmente sarà l'anno della svolta in quanto è previsto l'autofinanziamento della società: Nms non dovrebbe fare più ricorso all'indebitamento bancario. 

"Sono molto soddisfatto per l'accordo raggiunto per il futuro del centro di Nerviano, che dà, da un lato, garanzia circa il prosieguo dell'importantissima attività di ricerca in corso e, di conseguenza, sicurezza di continuità per tutti i ricercatori e i professionisti che nel centro esercitano la loro attività", ha dichiarato Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento