menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fiume Olona a Nerviano (foto Gemme)

Il fiume Olona a Nerviano (foto Gemme)

Maltempo: Olona costantemente sorvegliato

Le precipitazioni hanno causato l'innalzamento del fiume. Nessun disagio: il fiume è tracimato a Parabiago in una zona di sfogo naturale

Olona costantemente monitorato. Il corso d’acqua, ingrossato dalle piogge abbattutesi tra la notte di venerdì e la giornata di sabato 15 novembre sul varesotto e l’altomilanese, è costantemente sorvegliato da protezione civile e forse dell’ordine.

Per il momento non si è verificato nessun disagio. A Parabiago il fiume è tracimato nei campi circostanti l'isolotto di San Lorenzo, zona di sfogo naturale. Situazione sotto controllo a Nerviano, dove nel pomeriggio di sabato ha superato i due metri e novanta. Sul ponte di via Papa Giovanni XXIII, dove potrebbero verificarsi allagamenti, ci sono polizia locale e protezione civile, pronti a intervenire con i sacchi di sabbia nel caso il livello del fiume si dovesse alzare ulteriormente.

Il centro geofisico prealpino, sul suo sito web, segnala che il livello del fiume è in costante ascesa nel varesotto, anche se si mantiene abbondantemente sotto il livello di allarme. Nelle prossime ore sono previste ulteriori precipitazioni sull’altomilanese e il varesotto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento