Nerviano

Pista ciclabile delle «Betulle». Residenti e la Lega dicono «No»

I cantieri per la realizzazione dell'opera inizieranno tra poche settimane. Contrari i residenti del quartiere e la Lega Nord

Una pista ciclabile di Nerviano (immagine repertorio)

Stanno per iniziare i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile «delle Betulle», percorso che collegherà il quartiere di Nerviano ai centri commerciali e alla frazione di Garbatola. Un’opera che costerà 180mila euro e che ha raccolto diversi pareri contrari.

I residenti hanno organizzato una petizione, che ad ora ha raccolto circa duecento firme, in cui chiedono di fermare l'intervento a causa delle trasformazioni che porterà l'opera. In primo luogo via Chinotto diventerà a senso unico in entrata, lasciando via Verdi unica soluzione per uscire dal quartiere, il tutto oltre alla scomparsa di alcuni posteggi e alcune aree verdi. Disagi che complicheranno una «viabilità ormai consolidata e funzionante, che viene compromessa, resa complicata, precaria per un’opera, così concepita, che non porta alcun beneficio alla comunità», si legge nel testo della petizione.

Contraria anche a Lega Nord che pur essendo favorevole «a un incremento delle piste ciclabili sul territorio nervianese e delle frazioni — scrive in una nota —» ritiene che ci siano opere con priorità maggiore, «basta pensare a quella che dovrebbe collegare il centro cittadino alla Madonna di Diolsà, oppure il prolungamento di quella vicino al centro sportivo Luciano ReCecconi per arrivare a Nervilago».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile delle «Betulle». Residenti e la Lega dicono «No»

MilanoToday è in caricamento