Lunedì, 14 Giugno 2021
Nerviano Via Trento

Sant'Ilario, protesta dei cittadini contro la chiusura della Posta

Nella mattinata di sabato duecento cittadini hanno protestato contro la chiusura dell'ufficio postale. Il sindaco: «Pronti ad altre azioni»

Il picchetto di protesta (foto Gemme)

Mattinata di protesta a Sant’Ilario, frazione di Nerviano. Nella mattinata di sabato duecento cittadini si sono radunati davanti all’ufficio postale per dire «No» alla chiusura dello sportello previsto dalla società.

La «serrata» della filiale fa parte del piano di riorganizzazione dettato da Poste, orientato a una riduzione dei costi di gestione. In totale — tra Milano e Provincia, dal mese di aprile — chiuderanno i battenti cinque uffici, mentre altri sette subiranno riduzioni d’orario (Qui l’elenco completo).

Contro il piano di riorganizzazione c’è stata una mobilitazione politica bipartisan. La questione è arrivata al Pirellone, con una interrogazione presentata da Fabrizio Cecchetti (Lega Nord). Se ne discuterà anche a Montecitorio, dove sono state depositate — e sottoscritte da settanta parlamentari — due interrogazioni. 

Anche il comune di Nerviano si sta muovendo per cercare di risolvere la situazione. Nei giorni scorsi il Carroccio ha protocollato una mozione contro la chiusura dell'ufficio postale. «Mercoledì — ha dichiarato il primo cittadino di Nerviano, Enrico Cozzi, durante il presidio — incontrerò un dirigente di Poste che sta gestendo la situazione nella nostra zona. Se la società continuerà il muro-contro-muro saremo pronti a svolgere altre azioni di protesta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Ilario, protesta dei cittadini contro la chiusura della Posta

MilanoToday è in caricamento