menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavoratori del Nms durante uno sciopero nel 2012

I lavoratori del Nms durante uno sciopero nel 2012

Nms: sciopero dei ricercatori

I ricercatori hanno incrociato le braccia per sessanta minuti per manifestare il proprio dissenso riguardo al licenziamento improvviso di un tecnico

Sessanta minuti di sciopero. È successo nella giornata di martedì al Nerviano Medical Center, polo di ricerca nervianese. I ricercatori hanno incrociato le braccia per manifestare il proprio dissenso riguardo al licenziamento improvviso di un elettricista del polo di ricerca.

“Cominciano i licenziamenti ingiustificati — tuonano in una nota le Rsu —, come quello di giovedì scorso di un elettricista per ‘giustificato motivo oggettivo’: perché l'azienda cessa le attività di manutenzione elettrica affidandosi ad una ditta esterna. Tra l'altro il lavoratore in questione ha una situazione familiare molto gravosa ed è monoreddito”. 

I dipendenti del polo di ricerca temono che ci siano nuovi guai all'orizzonte..”La Giunta Regionale in data 21 Febbraio — continuano le Rsu in una nota — ha approvato una delibera per autorizzare Finlombarda a prestarci 10 milioni di euro da restituire in 18 mesi: sintomo che gli incassi delle varie società ed i progetti per la regione non bastano a sostenerci”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento