Sabato, 18 Settembre 2021
Nerviano Nerviano

Va in ospedale con un coltello conficcato alla schiena: "Ci sono caduto sopra". Ma era stata la moglie

La donna è stata arrestata per tentato omicidio. La lite scaturita da futili motivi

Repertorio

La versione dell'uomo sul perché si trovasse con un coltello da cucina conficcato alla schiena è risultata immediatamente poco credibile a tutti quelli che, all'ospedale di Rho, l'han sentita. «Ci sono caduto sopra mentre facevo giardinaggio, poco fa», ha detto il 71enne ai sanitari dopo essersi recato da solo nel nosocomio, verso le dieci di sera di giovedì 27 giugno.

Il personale dell'ospedale ha preferito avvertire i carabinieri mentre prestava le prime cure all'anziano, che comunque non era in gravi condizioni: la lama, corta, non aveva toccato punti vitali; e i carabinieri hanno avviato le indagini recandosi anzitutto a casa dell'uomo, a Nerviano, trovando sul posto la moglie 63enne che, in effetti, ha subito ammesso tutt'altra versione dei fatti.

La donna ha spiegato ai carabinieri di avere lei conficcato il coltello alla schiena, in un impeto di rabbia nel corso di un litigio piuttosto acceso e probabilmente anche manesco, che sarebbe scoppiato dopo cena per motivi assai futili. Per la donna è scattato dunque l'arresto per tentato omicidio. Ora si trova ai domiciliari nell'abitazione del figlio della coppia, sempre a Nerviano. Il 71enne è invece ancora trattenuto per accertamenti all'ospedale di Rho, ma non è in pericolo di vita. Entrambi sono italiani e incensurati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in ospedale con un coltello conficcato alla schiena: "Ci sono caduto sopra". Ma era stata la moglie

MilanoToday è in caricamento