menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Poliziotti aggrediti da coppia di spacciatori: arrestati due pusher di eroina e metadone

In manette due cittadini marocchini di 24 e 31 anni, entrambi irregolari in Italia

Una volta scoperti, hanno pensato bene di scappare e di aggredire gli agenti. Ma alla fine, nonostante il disperato tentativo di fuga, sono finiti in manette. 

Due uomini - due cittadini marocchini di ventiquattro e trentuno anni, entrambi pregiudicati e irregolari in Italia - sono stati arrestati giovedì pomeriggio dai poliziotti del commissariato di Rho con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. 

Gli agenti erano sulle tracce della coppia da giorni, da quando avevano avuto il sospetto che i due potessero gestire una piazza di spaccio nella zona industriale di Pero. E proprio lì, nel pomeriggio, i poliziotti li hanno sorpresi mentre uscivano dalla zona verde di via Leonardo da Vinci. Alla vista della volante, i pusher hanno cercato di fuggire e, una volta raggiunti, hanno aggredito gli uomini del commissariato, che non senza fatica sono riusciti a bloccarli. 

Addosso al 24enne sono state trovate alcune dosi di eroina già pronte per essere vendute, mentre nello zaino del più grande sono stati scoperti sei flaconi di metadone. Negli zaini dei due, invece, gli agenti hanno sequestrato undici telefoni, un orologio, cinque portafogli, due coltelli, un orologio e cinquecento euro in contanti. Per entrambi si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento