rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Pero Cimiano / Via Padova

Uccide l'amante e scappa in Italia: arrestato

I carabinieri di Pero hanno arrestato un ecuadoriano 35enne che lo scorso agosto aveva ucciso a Madrid la propria amante. L'uomo è stato pizzicato grazie ai social network

Sulla sua testa pendeva un mandato di cattura europeo e oggi è stato finalmente assicurato alla giustizia dalle forze dell’ordine. I carabinieri della tenenza di Pero sono riusciti a individuare e arrestare a Milano un cittadino ecuadoriano di 35 anni. L’uomo, lo scorso mese di agosto a Madrid, aveva ucciso la sua amante e ne aveva occultato il cadavere. 

I sospetti delle forze dell’ordine sono subito ricadute su di lui. L’uomo, infatti, aveva intenzione di interrompere la relazione con la donna, una ecuadoriana 28enne. La giovane era di diverso avviso e per lui — sposato da diversi anni — era diventata solo un peso. I carabinieri di pero, ricevuta la notizia che l’assassino potesse trovarsi a Milano, hanno iniziato le indagini che hanno portato all’individuazione del ricercato e alla sua cattura.

L’uomo si nascondeva in un locale caldaia in un palazzo di via Padova a Milano. A tradirlo sono stati i social network, facebook e messenger in parricolare. L’uomo si era collegato per sentire la moglie ed è stato così rintracciato tramite l’indirizzo Ip del computer dal quale si è collegato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide l'amante e scappa in Italia: arrestato

MilanoToday è in caricamento