menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tre sono stati inseguiti dalla polizia

I tre sono stati inseguiti dalla polizia

Nascondevano tutto l'occorrente per un furto: "pizzicati" dalla polizia

È successo nella serata di martedì a Pero. I malviventi viaggiavano a bordo di un'auto rubata. Nel bagagliaio avevano diversi arnesi atti allo scasso

Nel bagagliaio della loro automobile, una Peugeot 306 rubata, nascondevano tutto l’occorrente per mettere a segno un furto. Quando hanno visto una pantera della polizia hanno cercato  di cambiare strada, insospettendo gli agenti e dando inizio a un lungo inseguimento. Tutto inutile: sono stati identificati e indagati in stato di libertà per i reati di ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso. È successo a Pero, nella serata di martedì.

Tutto è iniziato poco dopo le 21.30 quando una pantera della polizia ha notato la manovra azzardata di una Peugeot 306 in via Pisacane. Gli agenti, insospettiti, hanno seguito e le hanno imposto l’alt. Quando il conducente del veicolo ha visto la paletta della polizia ha spinto a tavoletta sull’acceleratore dando inizio a un lungo inseguimento per le vie della città.

La Peugeot non ha mai rallentato, neanche di fronte ai dossi artificiali presenti. A seguito dei ripetuti impatti l’automobile ha iniziato a perdere olio motore, rendendo scivolosa la strada. L’inseguimento è terminato all’angolo tra via Copernico e Keplero, quando il conducente ha fermato il veicolo. Si sono aperte le portiere e sono uscite tre persone. Hanno scavalcato una recinzione di un campo incolto. Pensavano di averla fatta franca, ma si sono trovati di fronte un’altra volante del commissariato giunta in aiuto alla prima pantera.

Due malfattori sono stati bloccati e accompagnati in commissariato, il terzo è riuscito a farla franca. L’automobile, risultata rubata lo scorso 7 gennaio, è stata subito perquisita. Nel bagagliaio sono stati trovati diversi arnesi atti allo scasso. «È chiaro che i tre stessero andando a consumare qualche furto nella zona industriale di Pero», commenta Carmine Gallo, dirigente del commissariato. A.G. e T.D, entrambi pregiudicati di 21 e 27 anni, sono stati indagati in stato di libertà per i reati di ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento