rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Pero

Macef, dal 15 gennaio in Fiera si ripensa la casa e l'arredo

Al via il salone internazionale dedicato all'arredo e all'accessorio per la tavola e la cucina. Attesi 80.000 visitatori da tutto il mondo e 1.800 espositori. In Triennale invece dall'11 al 17 gennaio "Macef in Town"

Prenderà il via il prossimo 15 per chiudersi il 18 di gennaio l'ottantottesimo Salone Internazionale della casa presso la Fiera di Milano, vetrina e anteprima per la città di quanto il mondo produttivo progetti e presenti per l'abitazione e la persona.

Gli espositori saranno circa 1.800, medie ma soprattutto piccole e piccolissime imprese attive nei quattro tradizionali ambiti merceologici - Tavola e Cucina, Regalo, Decorazione della Casa, Bijoux e accessori moda – ai quali, nell'edizione attuale, si uniranno gli operatori  del settore della bigiotteria e della gioielleria in occasione del Salone Mondiale degli Argenti. Sul fronte dei visitatori le stime parlano di 80.000 ospiti, tra architetti, designer, progettisti e buyer da tutto il mondo.

E proprio a questi ultimi è rivolta l'attenzione degli organizzatori e dei partecipanti, i quali puntano sull'"Italian style" e sull'"Italian experience" per promuovere la tradizione e l'innovazione, la ricerca e la progettazione che caratterizzano le proposte degli espositori, sempre più attenti a investire le proprie risorse in eventi che non servano solo a fare da vetrina ma che concorrano in modo concreto al loro sviluppo commerciale.

Il Paese Ospite di quest'anno sarà l'India, storica componente del Macef in quanto al primo posto fra i paesi non-europei e al quarto posto dopo Germania, Francia e Spagna per venditori presenti, che dedicherà l'area a disposizione alla “Shadi”, la tradizionale cerimonia dei “sette passi intorno al fuoco” del matrimonio indiano, alternando sfilate di abiti da sposa, proiezioni di film “storici” che hanno ripreso e rilanciato il matrimonio indiano, conferenze a tema e piccoli eventi di servizio come la pittura delle mani e la degustazione di the indiano.

E infine sarà la Triennale ad accogliere dall'11 al 17 gennaio "Macef in Town", mostra-asta benefica organizzata a favore dell' UNICEF in collaborazione con Sotheby's Italia. Un allestimento composto da cinque giganteschi oggetti del quotidiano - una tazza/mug, una penna, le posate, un bicchiere da vino e una collana -  farà da scenografia a una serie di rappresentazioni della dimensione domestica; e nello stesso spazio si terrà il 17 gennaio l’asta aperta a tutta la città battuta da Filippo Lotti, Amministratore Delegato di Sotheby’s Italia, il cui ricavato sarà interamente devoluto al progetto UNICEF di lotta alla mortalità infantile in sei Paesi dell’Africa centrale e occidentale.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macef, dal 15 gennaio in Fiera si ripensa la casa e l'arredo

MilanoToday è in caricamento