rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Pero

Rapina al supermercato di Pero, sospesa dal servizio la guardia

La guardia giurata, che lo scorso agosto sparò ad un rapinatore ferendolo gravemente, è stata sospesa dal suo incarico per due mesi dal gip. La donna, si legge nelle carte, non avrebbe nessuna “specifica preparazione né di tipo operativo e comportamentale, né di tipo culturale e legislativo”

La guardia giurata donna, che lo scorso 24 agosto aveva sparato in un Penny Market di Pero ferendo gravemente alle gambe il rapinatore, è stata sospesa dal servizio.

Secondo il giudice per le indagini preliminari la donna non avrebbe ricevuto, dalla società di vigilanza per cui lavorava, nessuna “specifica preparazione né di tipo operativo e comportamentale, né di tipo culturale e legislativo”. Queste sono le motivazioni che hanno portato alla sospensione dell’indagata dal servizio e da qualsiasi altro incarico di pubblico servizio.

La donna aveva sparato alle gambe di un rapinatore mentre si trovava a fare la spesa in un supermercato di Rho: nonostante fosse fuori servizio, la guardia estrasse la sua pistola e sparò al rapinatore alle gambe, recidendogli l’arteria femorale.

“L'indagata non è stata sottoposta, né le è stato chiesto di frequentare alcun corso di formazione e per la firma del contratto (secondo la versione della donna, ndr) sarebbe stato sufficiente il fatto che ella avesse in passato frequentato un poligono di tiro. La donna é del tutto all'oscuro delle norme che regolano il pubblico servizio” ha scritto il gip.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al supermercato di Pero, sospesa dal servizio la guardia

MilanoToday è in caricamento