Rho Piazza Visconti

Consiglio comunale, la maggioranza fa quadrato: presidenza a Giovanni Isidoro

La minoranza del Partito Democratico e Sel hanno votato il candidato «bocciato» alle prime due votazioni. Ma a metà mandato dovrebbe esserci la «staffetta» con la consigliera Sinigaglia

Consiglio comunale Rho (immagine repertorio)

Dopo la bagarre della prima seduta il parlamentino di Rho ha eletto il presidente del consiglio (colui che dirige i lavori dell'aula). Non hanno vinto le divisioni interne alla maggioranza che, invece, ha votato compattamente Giovanni Isidoro. Non solo: per scongiurare improvvisi colpi si scena anche lo stesso candidato Dem non ha esitato a autovotarsi. 

La candidatura di Isidoro, promossa dal Partito Democratico,è stata accolta sia da Sel che dalla minoranza Pd che durante il primo consiglio l'aveva cassata. Ma se tutto andrà come dovrebbe l'amministrazione Romano avrà due presidenti del consiglio comunale. Come dichiarato da Giuseppe Forloni (Pd) durante la presentazione del candidato Democratico «per rispettare la parità di genere a metà mandato il ruolo passerà nelle mani della consigliera Marisa Sinigaglia». Tradotto: tra due anni e mezzo Giovanni Isidoro dovrà dimettersi dalla carica e passare il testimone alla consigliera di maggioranza.

Una scelta criticata da parte della minoranza. «È una votazione che serve solo a unire la maggioranza», ha chiosato in aula Marco Tizzoni, consigliere di Gente di Rho. Perplessa sul cambio in corsa anche la Lega Nord. Ma Isidoro, una volta insediatosi, ha precisato: «Sono stato io a proporre la staffetta. Nessuno ha forzato la decisione». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, la maggioranza fa quadrato: presidenza a Giovanni Isidoro

MilanoToday è in caricamento