menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidio del centro Sociale

Il presidio del centro Sociale

Fornace: presidio contro la vendita delle case popolari rhodensi

Gli attivisti: " Il sindaco Romano mette in vendita il patrimonio comunale scaricando i problemi di bilancio sulla popolazione"

Mercoledì mattina i ragazzi del centro sociale Sos Fornace hanno organizzato un presidio davanti al municipio di Rho dove era in corso un'asta pubblica per la vendita di dodici alloggi comunali. “La nostra città — chiosano gli attivisti — vive un'emergenza abitativa che si aggrava ogni anno che passa e che richiederebbe maggiori investimenti nell'edilizia residenziale pubblica. Il sindaco Romano  —proseguono — mette in vendita il patrimonio comunale scaricando i problemi di bilancio sulla popolazione rhodense e con il piano delle alienazioni immobiliari approvato l'estate scorsa”.

Al termine del presidio una delegazione del centro sociale è stata ricevuta dall'assessore alla casa Negrini al quale hanno ribadito all’assessore i motivi della protesta. “Negrini – secondo quanto scrive Fornace — ha dichiarato che gli alloggi rimasti invenduti in seguito all'asta di oggi verranno assegnati alle prime famiglie in graduatoria per un alloggio popolare”.

“Tuttavia — commentano gli attivisti — il meccanismo imposto dalla legge regionale 27 che obbliga i comuni a vendere parte delle abitazioni Erp, porterà in futuro a mettere nuovamente in vendita altri alloggi pubblici che invece potrebbero essere assegnati a famiglie e persone in difficoltà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento