menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'aula della scuola

Un'aula della scuola

Cerca due professori su Facebook: al preside arrivano cento curriculum in pochi giorni

Succede nell'hinterland di Milano

Il preside dell'istituto Puecher Olivetti di Rho ha trovato i due supplenti (di matematica e di elettrotecnica) che non riusciva a trovare con le usuali graduatorie, tanto da portarlo a scrivere un post sul suo profilo personale di Facebook per ovviare al problema. Il passaparola sui social network ha quindi funzionato e, in questi giorni, i due docenti "reclutati" in questa maniera prenderanno servizio nella storica scuola rhodense.

Emanuele Contu, il preside, è sodddisfatto. Aveva infatti bisogno di docenti particolarmente motivati e competenti che le graduatorie, di per sé, non garantiscono, visto che l'avanzamento avviene per scatti d'anzianità. Contu aveva fatto l'esempio del laboratorio di coding su cui la scuola sta investendo: per gestirlo occorrerebbero docenti competenti in robotica, ma questo non viene garantito dalle graduatorie.

E le supplenze interne, ovvero utilizzando docenti della scuola stessa, non potevano rappresentare la soluzione definitiva. Così il preside, l'8 novembre, ha deciso di pubblicare su Facebook l'appello per la ricerca dei due professori, con cattedra piena, fino a giugno 2020.

E, come si diceva, la ricerca online ha dato i suoi frutti. Un centinaio i curriculum arrivati alla scuola in pochi giorni, e da tutta Italia. La scelta, alla fine, è ricaduta su due professori "lontani". Uno viene dalla Toscana, l'altro dalla Campania. Il docente di matematica, per la cronaca, è un neo laureato in ingegneria con la passione proprio per l'insegnamento della matematica; quello di elettrotecnica, invece, ha una esperienza consolidata e metodi didattici che al Puecher Olivetti non sono ancora stati sperimentati.

La possibilità di scegliere i docenti dalle candidature spontanee ha permesso a Contu di selezionarli sulla base dei propri criteri preferiti, mentre le graduatorie ribaltano il meccanismo poiché sono i candidati docenti a indicare le scuole di preferenza. E, per di più, alcuni dei curriculum arrivati sono stati girati a un'altra scuola milanese, con cui Contu è in contatto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Da oggi la Lombardia è in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento