rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Rho Rho / Via Alcide De Gasperi

Emergenza profughi. Romano: «No ai profughi nel Campo base di Expo»

Il primo cittadino di Rho: « Expo deve mantenere fede agli accordi presi che prevedono lo smantellamento del Campo base e la cessione dell’area al Comune»

Continuano gli arrivi dei profughi a Milano. E corso Monforte sta cercando una soluzione al problema. Nei giorni scorsi il neo-sindaco di Milano Giuseppe Sala aveva dichiarato che era favorevole all'apertura del Campo base di Expo per ospitare temporaneamente i migranti.

Un'ipotesi che non era piaciuta al Pirellone. Sul caso si erano espressi il governatore Maroni, l'assessore al Post Expo Brianza e il consigliere regionale Cecchetti. Al coro di «No» si aggiunge anche il primo cittadino di Rho, Pietro Romano (Partito democratico). 

«Non posso che ribadire la mia posizione già più volte espressa e formalizzata — chiosa Romano —, ovvero che Expo deve mantenere fede agli accordi presi che prevedono lo smantellamento del Campo base e la cessione dell’area al Comune di Rho a titolo di compensazione ambientale».

«Il Campo base — ha proseguito il sindaco — è infatti una struttura temporanea con un’unica funzione possibile, quella di accogliere le maestranze di Expo. Mi risulta peraltro che Expo ha già indetto un bando per procedere allo smantellamento. Pur consapevole dell’emergenza immigrazione continuo a ritenere che sia sbagliato pensare di concentrare centinaia di migranti in un unico luogo, essendo certamente preferibile un’accoglienza diffusa su tutto il territorio nazionale, in modo tale da garantire vere azioni di accoglienza, solidarietà ed integrazione. In questo Rho — ha concluso Romano — sta già facendo da anni la propria parte».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi. Romano: «No ai profughi nel Campo base di Expo»

MilanoToday è in caricamento