Venerdì, 25 Giugno 2021
Rho Viale Alcide De Gasperi

Profughi al Campo Base Expo, Pirellone rinvia le mozioni. Cecchetti e De Corato: «Scandaloso»

Il parlamentino regionale ha deciso di discutere le due mozioni il 28 luglio. Cecchetti e De Corato insorgono: «Decisione scandalosa. In quella data non avrà più senso discutere quei temi»

Il Campo Base di Expo

«È scandaloso che gran parte del Consiglio regionale della Lombardia non abbia voluto trattenersi oltre le ore 20 per discutere di un tema così importante come l’arrivo di centinaia clandestini nell’area Expo». È il commento a caldo di Fabrizio Cecchetti e Riccardo De Corato, consiglieri regionali di maggioranza (Lega Nord e Fratelli d'Italia=, dopo che il parlamentino lombardo ha deciso di rinviare al 28 luglio le loro mozioni per impedire l'arrivo dei migranti nella struttura di Mazzo di Rho.

Provvedimenti che non serviranno a nulla, secondo i due politici. «Il 28 luglio non avrà più senso discutere di questi temi — prosegue il consigliere di maggioranza — in quanto il campo base dell’area Expo sarà già diventata la cittadella degli immigrati. Prendiamo atto che a molti consiglieri regionali non interessa nulla di una problematica che interessa fortemente la vita dei cittadini, né di dire un secco no all’arrivo di nuovi clandestini in Lombardia»

I documenti che dovevano passare al vaglio dell'aula chiedevano al presidente Maroni di mettere in campo tutte le iniziative per impedire l’arrivo dei migranti nel campo base di Expo e bloccare i trasferimenti di ulteriori immigrati sul territorio lombardo. Nel frattempo la struttura a Mazzo di Rho è ancora vuota e non 'è ancora una data certa sull'arrivo dei profughi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi al Campo Base Expo, Pirellone rinvia le mozioni. Cecchetti e De Corato: «Scandaloso»

MilanoToday è in caricamento