Rho Via Pitagora

Rapinatori armati di mitra minacciano tre dipendenti e li chiudono nel bagagliaio

È successo martedì sera a Rho, i malviventi hanno tentato di rapinare la 8583 di via Pitagora

Immagine repertorio

Prima li hanno minacciati puntandogli addosso mitra e pistola, poi li hanno fatti stendere a terra e gli hanno legato mani e piedi con il nastro adesivo. Infine hanno chiesto loro i codici di accesso al caveau dove erano custoditi i metalli preziosi. Epilogo? Sono scappati a mani vuote, dopo averli chiusi all'interno del bagagliaio di un’auto.

Tentata rapina nella serata di martedì 6 marzo alla 8583 di Rho, azienda di via Pitagora che commercializza  macchinari per odontoiatria e materiali vari composti da metalli preziosi tra cui oro. Tutto è accaduto intorno alle 20 quando i malviventi — tre uomini con accento dell'Est europeo e col volto coperto da passamontagna, armati di pistola, mitra e mazza da baseball — hanno braccato i dipendenti nel parcheggio interno della società.

Dopo averli immobilizzati hanno chiesto loro i codici di accesso al caveau, ma senza ottenere alcun risultato dato che le password sono note solo ai titolari, al momento assenti. I malviventi hanno così desistito e hanno rinchiuso i tre dipendenti nel bagagliaio dell'auto di uno di loro, intimandogli di non muoversi prima di un quarto d'ora.

Prima di scappare a bordo di una Fiat Punto grigia, guidata da un quarto complice e lasciata fuori dal parcheggio, hanno rubato 600 euro dal portafogli di una delle vittime. Sul posto è intervenuta la polizia scientifica per i rilievi e sul caso stanno indagando gli agenti del commissariato di Rho-Pero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori armati di mitra minacciano tre dipendenti e li chiudono nel bagagliaio

MilanoToday è in caricamento