Rho Via Goito

Rho, aggredito per un cellulare: rischia di perdere l'occhio

Ieri pomeriggio l'aggressione: aveva declinato l'offerta d'acquisto di un cellulare da tre passanti. E' a Monza dove lo opereranno, ma con poche speranze

Il luogo dell'aggressione

Aggredito per un cellulare che non voleva comprare, ora rischia di perdere un occhio. E' successo ieri pomeriggio a Rho: un senegalese di 25 anni è stato aggredito in corso Europa, all'altezza di via Goito.

Gli aggressori, tre tunisini clandestini di cui due minorenni, erano arrivati ieri da Roma. In tasca avevano pochi spiccioli, un biglietto per il treno e un cellulare che volevano "piazzare" a qualcuno. L'aggressione si è sviluppata in seguito al rifiuto del senegalese: "Non mi serve quel telefonino, non ho neanche soldi con me. Se volete posso offrirvi un sorso di birra".

I tre tunisini - quindi - hanno preso la bottiglia di birra e gliel'hanno rotta in faccia. La vittima si è così accasciata sul marciapiede con il volto insanguinato, rialzatosi si è diretto al vicino pronto soccorso della città. I tre aggressori, invece, si sono lanciati in una rocambolesca fuga per le vie di Rho e dopo alcune centinaia di metri, in piazza Marinai d’Italia, sono stati fermati dalla polizia locale.

Il senegalese ha riportato una ferita molto grave all'occhio e sarà sottoposto ad un intervento chirurgico, le speranze di salvare l'occhio sono ben poche ma i medici dell'ospedale di Monza - dove è stato trasferito - cercheranno di fare il possibile per salvare uno dei due specchi dell'anima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, aggredito per un cellulare: rischia di perdere l'occhio

MilanoToday è in caricamento