rotate-mobile
Rho Rho / Piazza Libertà

Rho-Gallarate, la Regione: "Bisogna trovare una soluzione per potenziare la tratta"

Gilardoni: "Chiedo alle Ferrovie dello Stato un rinnovato impegno per la realizzazione di questa infrastruttura"

Dopo la bocciatura del consiglio di stato della linea Rho-Gallarate regione Lombardia vuole trovare una soluzione alternativa. A riferirlo è l'assessore regionale alle infrastrutture Andrea Gilardoni. "Una soluzione va trovata — spiega l'assessore —, perché il potenziamento è assolutamente necessario per garantire gli standard qualitativi e di frequenza delle linee suburbane già attivi sulle altre direttrici e per lo spostamento del traffico pendolare da gomma a ferro. Per questo — prosegue Gilardoni — chiedo alle Ferrovie dello Stato un rinnovato impegno per la realizzazione di questa infrastruttura, così come fa gran parte del territorio. Regione Lombardia continuerà a vigilare, affinché non si non si verifichino inerzie procedurali e si avanzi il più rapidamente possibile".

Diverse le opere a rischio con questa decisione. Il progetto, oltre al potenziamento della tratta, prevedeva la realizzazione di diverse opere di mitigazione dell'impatto territoriale tra cui la variante di tracciato tra Pregnana Milanese e Vanzago, la realizzazione della stazione di Nerviano e di parcheggi di interscambio, oltre ad importante potenziamento della rete ciclopedonale di collegamento tra le stazioni ferroviarie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho-Gallarate, la Regione: "Bisogna trovare una soluzione per potenziare la tratta"

MilanoToday è in caricamento