Martedì, 15 Giugno 2021
Rho Via Armando Diaz

Rho, un comune rosa

In comune più del cinquantotto percento dei dipendenti di ruolo è di sesso femminile. Vergani: “Dall’esame dei dati forniti non emergono criticità".

Maria Rita Vergani, assessore alle pari opportunità

Il comune di Rho è una ‘azienda’ rosa. Questo è quanto emerge dai dati relativi alla composizione per genere dell’organico dei suoi dipendenti. Dall’indagine condotta si nota che nel comune di Rho è prevalente la presenza femminile, che si attesta a più di cinquantotto punti percentuali.

I dati mostrano anche un forte ricorso delle dipendenti donne all’istituto contrattuale del part time, che meglio si adatta a conciliare le esigenze familiari con quelle lavorative. Il 30% delle donne lavora a tempo parziale e su cinquantanove dipendenti che fruiscono del part time, cinquantadue sono donne. La maggior parte di queste, opta per il part time a trenta ore settimanali, che consente una miglior gestione dei tempi di vita e di lavoro a fronte di una riduzione minima della retribuzione, riducendo per l’ente la spesa del personale.

“Dall’esame dei dati forniti non emergono criticità relative a discriminazioni di genere all’interno ‘dell’azienda’ comune di Rho - commenta Maria Rita Vergani, assessore alle pari opportunità -, anzi vi è da riscontrare come vi sia una costante prevalenza di occupate di genere femminile. Certo - prosegue l’assessore - che l’aumento negli anni del ricorso all’istituto del part-time è significativo per ciò che riguarda la necessità di forme di lavoro sempre più flessibili per permettere alle donne lavoratrici, alle quali rimane sempre la responsabilità del lavoro di cura in famiglia, di meglio gestire la conciliazione del tempo dedicato al lavoro fuori casa rispetto a quello dedicato alla famiglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento