rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Rho Rho / Piazza San Vittore

Rho, l'amministrazione: "Massima trasparenza contro infiltrazioni mafiose"

NOExpo e il centro sociale SOS Fornace parlano di 'ndrangheta in piazza Vittore: "E' arrivato il tempo di squarciare il silenzio, di raccontare in piazza cosa succede nei cantieri edili"

«E' arrivato il tempo di squarciare il silenzio, di raccontare in piazza cosa succede nei cantieri edili, nei quartieri, nei negozi della nostra città. Il tempo di interrogarsi su quali buone pratiche può mettere in atto un’amministrazione comunale. Il tempo di individuare forme di tutela per evitare infiltrazioni negli appalti delle grandi opere di Expo e negli altri cantieri edili che apriranno».

Questo era l’obbiettivo dell’assemblea pubblica organizzata dal comitato NOExpo e dal centro sociale SOS Fornace in piazza S.Vittore a Rho. Una assemblea cittadina in piazza, non all'auditorio o in qualche luogo chiuso perché l’Ndrangheta è un problema di tutti e va risolto con l’appoggio di tutta la popolazione,q uesto era lo spirito della serata.

"La 'ndrangheta a Rho si è infiltrata ovunque e ha messo solide radici nella società - afferma uno dei relatori, che prosegue: "Tra gli esponenti della 'Ndrangheta di Rho arrestati lo scorso luglio c'erano anche quattro carabinieri che avevano il compito di dare informazioni sulle indagini in corso". Durante la serata è intervenuto il nuovo sindaco di Rho Pietro Romano, il quale ha affermato che bisogna prendere una posizione riguardo al problema della 'ndrangheta e che farà di tutto per vigilare sulla corretta assegnazione degli appalti expo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, l'amministrazione: "Massima trasparenza contro infiltrazioni mafiose"

MilanoToday è in caricamento