rotate-mobile
Rho Rho / Viale delle Ferrovie

Fiera dell'artigianato, scoperti sessanta lavoratori in nero

I carabinieri del nucleo fiera e il personale dell'ispettorato del lavoro hanno 'pizzicato' sessanta lavoratori in nero alla fiera dell'artigianato. Sospese quattro attività, multe per quasi 130mila euro

Controlli a "L'artigiano in fiera". I carabinieri del nucleo fiera e il personale dell'ispettorato del lavoro hanno eseguito nei giorni scorsi, in occasione della fiera dell'artigianato, in corso presso il polo fieristico di Rho-Pero, una serie di servizi volti a contrastare il fenomeno del lavoro sommerso. Nel corso dell'operazione sono stati eseguiti quindici accessi a campione e specie negli stand finalizzati alla ristorazione si è rilevato il più alto tasso di lavoratori in nero.

Tra i centosettanta lavoratori controllati, sessanta sono trovati irregolari.  Alto il tasso di lavoro nero tra gli stand gestiti da stranieri. In un ristorante thailandese tutti e diciassette i lavoratori erano in nero. In uno stand indiano, invece, nove lavoratori su dodici erano in nero. Irregolarità anche negli stand degli italiani.

L'Artigiano in Fiera © Gemme/MIlanoToday

Quattro attività sono state sospese, mentre sono scattate sanzioni amministrative per diversi espositori, per un totale di quasi 130mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera dell'artigianato, scoperti sessanta lavoratori in nero

MilanoToday è in caricamento