rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Rho Rho / Piazzale Visconti

Caso Di Pietro: l'opposizione chiede chiarimenti

Sia la Lega che Gente di Rho chiedono a Pietro Romano, sindaco di Rho, di dividere le deleghe dell'ex vicesindaco tra i membri della giunta.

Dopo le dimissioni del vicesindaco Elvira Di Pietro, consegnate al sindaco lo scorso 15 giugno ma rese pubbliche solo ieri, il mondo politico rhodense si è animato. Parte dell'opposizione rhodense ha espresso il proprio pensiero riguardo alla questione.

"Le dimissioni del vicesindaco sono la logica conseguenza di una inefficiente e stagnante politica effettuata in questo primo anno dall'amministrazione Romano — ha tuonato Marco Tizzoni, capogruppo di Gente di Rho —. Un vicesindaco dimissionario a distanza di un solo anno è sempre un qualcosa che si avvicina all'amaro e ad una sconfitta. Io e la mia lista non crediamo che dietro queste dimissioni ci siano solo legittimi motivi personali ma qualcosa in più che naturalmente non si può rendere pubblico". 

La sezione rhodense del carroccio chiede a gran voce chiarimenti riguardo alla questione: "Come capogruppo della Lega nord — afferma Simone Giudici — chiedo che il consiglio comunale sia informato della questione e che l’ex assessore e vicesindaco venga in prima persona a spiegare le dinamiche della vicenda e soprattutto a che punto siano i suoi progetti legati ad un tema importante come quello dell’istruzione, che è la cosa che interessa maggiormente alla cittadinanza".

Ridistribuire gli incarichi senza nominare un nuovo assessore. Questo è quanto chiedono a gran voce sia Gente di Rho che la sezione rhodense del Carroccio. Gli incarichi dell'ex vicesindaco Di Pietro, secondo le due forze di opposizione, andrebbero ridistribuiti tra i componenti della giunta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Di Pietro: l'opposizione chiede chiarimenti

MilanoToday è in caricamento