Rho Via Madonna

Rho: la Lega chiede spiegazioni sulla 'domenica a spasso'

Simone Giudici, consigliere del carroccio: "“Sospendere la circolazione delle auto solamente per qualche ora non serve a nulla, tantomeno a ripulire l’aria satura di Pm10".

Simone Giudici, consigliere comunale della Lega Nord

Domenica quindici aprile si è svolta la seconda ‘Domenica a spasso’ dell’anno. Un evento a cui il comune di Rho ha aderito insieme a diverse altre realtà dell’hinterland milanese.“Una occasione per vivere la città a piedi”, questo era il motto dell’amministrazione comunale. Le macchine, infatti, si sono fermate dalle dieci del mattino fino alle sei di sera. Un blocco del traffico che non è piaciuto alla sezione rhodense della Lega.

Simone Giudici, consigliere comunale leghista, ha protocollato un’interrogazione urgente a riguardo. Il tutto per chiedere al sindaco e all’assessore competente se il blocco del traffico per qualche ora domenicale possa essere considerato uno strumento efficace per risolvere il problema dell’inquinamento atmosferico.

“Sospendere la circolazione delle auto solamente per qualche ora , tra le altre cose dopo una settimana di pioggia intensa, e solo in alcune parti della città - commenta il consigliere del Carroccio -, non serve a nulla tantomeno a ripulire l’aria satura di Pm10. Inoltre - prosegue Giudici -, è senza criterio l’idea di non fare circolare le macchine nelle vie centrali e a qualche metro di distanza sulla statale del Sempione, sempre in territorio rhodense, le autovetture sono in coda come nelle autostrade negli esodi estivi sprigionando polveri sottili dalle proprie marmitte. Chiedo - conclude Giudici - inoltre di sapere  il numero delle sanzioni effettuate dalla polizia locale e con quale criterio l’amministrazione comunale ha concesso i permessi di circolazione, dato che erano parecchie le autovetture che circolavano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho: la Lega chiede spiegazioni sulla 'domenica a spasso'

MilanoToday è in caricamento