Rho

Rho, 'ndrangheta: condannati per corruzione e favoreggiamento due carabinieri

Un anno e 8 mesi di reclusione. E' questa la decisione del gup nell'ambito di una maxi operazione anti-'ndrangheta nella quale erano al vaglio le posizioni di tre militari dell'Arma: per un carabiniere l'imputazione sarà riformulata

Un anno e 8 mesi di reclusione. E' questa la condanna formulata dal giudice dell'udienza preliminare Simone Luerti per due carabinieri che erano in servizio alla stazione di Rho, Vincenzo F. e Francesco P., con l'accusa di corruzione e favoreggiamento.

I nomi dei due militari erano emersi nell'ambito di una maxi operazione contro la 'ndrangheta portata avanti nello scorso luglio, che aveva portato a misure cautelari e provvedimenti restrittivi per circa 300 persone. La procura nei loro confronti, come riporta il Giorno, aveva chiesto 3 anni. I due imputati avevano richiesto il rito abbreviato. Un terzo carabiniere, il brigadiere Francesco V., invece, ha visto rigettare la "forma" dell'accusa di corruzione che, secondo il gup, va riformulata "a causa di diverse incongruenze". Le nuove motivazioni dovranno essere depositate entre sessanta giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, 'ndrangheta: condannati per corruzione e favoreggiamento due carabinieri

MilanoToday è in caricamento