Rho

Rho, entro fine anno nuove pensiline alle fermate degli autobus

Entro la fine dell'anno saranno sostituite le prime 15, quelle del centro cittadino e nel centro delle frazioni, mentre altre 35 postazioni dovranno essere sostituite entro il 30 novembre 2011. L'assessore Tizzoni: "E' importante curare il decoro urbano"

Le attese alle fermate degli autobus entro fine anno dovrebbero diventare più gradevol. Il Comune di Rho, infatti, sta per far installare delle nuove pensiline. In tutto sono 50 i nuovi manufatti previsti sul territorio comunale. Entro la fine dell’anno saranno sostituite le prime 15, quelle del centro cittadino e nel centro delle frazioni, mentre le rimanenti postazioni dovranno essere sostituite entro il 30 novembre 2011.

Il modello di pensiline scelto è lo stesso già in parte presente in città, precisamente nelle zona di via Magenta e di via Mattei. Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche e di finitura, si è optato per una struttura che presenti un maggior grado di sicurezza e, nel contempo, di resistenza nel tempo. La struttura è composta da montanti e traversi in acciaio tinteggiati in grigio; i tamponamenti laterali e frontali sono in policarbonato alveolare, mentre la copertura, sempre in policarbonato, è di tipo compatto.

La concessione della gestione sul territorio comunale di pensiline fermate autobus e dello sfruttamento dei relativi spazi pubblicitari è stata affidata alla società Publi Città S.p.A., con sede operativa in Nerviano, via Bergamina n. 3. La concessione prevede che la società in questione si occupi anche della rimozione dei manufatti esistenti sul territorio comunale

L’assessore alle Attività Economiche del Comune di Rho, Marco Tizzoni, commenta: “La nostra città è sempre più sotto i riflettori: se non è per la Fiera, lo è per l’Expo 2015 o per altre questioni di portata sovra-comunale. Oggi più che mai è importante curare il decoro cittadino, che passa dagli elementi dell’arredo urbano a tanti piccoli aspetti, a volte considerati di poco conto”.

“Cambiare un po’ alla volta gli elementi d’arredo cittadini – continua Tizzoni - risponde innanzitutto ad esigenze di sicurezza, visto che molte pensiline sono rovinate dagli anni e dai vandalismi, ma anche alla volontà di rendere più bella la nostra città. Non da ultimo, le nuove pensiline possono diventare un interessante strumento di promozione per molte aziende rhodensi, perché gli spazi pubblicitari previsti nel nuovo modello adottato diventeranno una forma di comunicazione visiva immediata per tutti gli utenti del servizio pubblico".

"Le nuove pensiline, inoltre, non graveranno sulle casse del Comune, perché scaturiscono dalla vittoria di un bando da parte degli operatori che prevedeva il posizionamento e la manutenzione delle nuove pensiline e la dismissione delle vecchie, sempre a carico dell’operatore”, conclude l'assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, entro fine anno nuove pensiline alle fermate degli autobus

MilanoToday è in caricamento