RhoToday

Poliziotti picchiati con calci e pugni nel Milanese: "Questa è zona nostra, andate via"

Sono stati arrestati due sudamericani già noti alle forze dell'ordine. La storia

Repertorio

Due poliziotti del Commissariato di Rho aggrediti con calci e pugni e due stranieri arrestati. E' il bilancio di quanto è avvenuto nelle ore notturne di domenica, attorno alle 4, nella piazza della Stazione ferroviaria di Rho, piazza Libertà.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, impegnati nei controlli del territorio intensificati negli ultimi giorni, i due gli avrebbero urlato: "Sbirri di M... andate via da qui, è zona nostra". Poi avrebbero cominciato ad aggredirli anche fisicamente.

A raccontarlo è Il Giorno. La pattuglia si è avvicinata per accertarsi ai due tipi sospetti e sono iniziati gli insulti, i calci e i pugni. Uno di loro aveva un coltello di 15 centimetri: alla fine i due sono stati bloccati e identificati. Hanno 48 e 44 anni, sono pregiudicati e ora sono accusati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. 

Il 48enne, quello del coltello, è stato anche denunciato per detenzione di arma illegale. Per gli agenti solo ferite lievi e una prognosi di 5 giorni.

Comasina, il quartiere si ribella ai poliziotti: video 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento