rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Rho Rho

Rho, spacciava nella villa comunale: in manette 20enne

Il blitz è scattato venerdì pomeriggio dopo settimane di pedinamenti. Il pusher è uno studente incensurato. Nella sue tasche sono state trovate 7 dosi, circa 100 euro e un coltellino intriso di hashish

Venerdì pomeriggio i carabinieri di Rho sono finalmente riusciti ad individuare ed arrestare quello che era oramai noto come il pusher di Villa Burba. Si tratta di uno studente di 20 anni, incensurato, di buona famiglia.

Nelle ultime settimane i militari rhodensi avevano ricevuto numerose segnalazioni. Genitori e nonni a passeggio con figli e nipoti avevano infatti segnalato, soprattutto nel pomeriggio, uno strano via vai di giovani nei pressi del laghetto, tutti in costante contatto con il pusher. Giorni di osservazione a distanza da parte di personale in borghese hanno consentito di documentare lo spaccio, effettivamente effettuato soprattutto nei pressi del laghetto presente all’interno della Villa comunale.


Venerdì pomeriggio i carabinieri hanno fermato prima due suoi acquirenti, un operaio di 24 anni ed una studentessa di 18, entrambi di Rho, trovati in possesso di marijuana e poi hanno perquisito il pusher che è stato trovato in possesso di 7 dosi di droga, circa 100 Euro ed un coltellino con la lama intrisa di hashish. Inevitabili le manette. L’operaio e la studentessa sono stati segnalati alla Prefettura di Milano per uso personale di droga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, spacciava nella villa comunale: in manette 20enne

MilanoToday è in caricamento