rotate-mobile
Rho Rho / Piazza Visconti

Cmb Rho, una speranza all'orizzonte

Dopo la decisione di ritirare la prima squadra della società dal campionato cestistico di serie C arriva una nuova speranza dall'amministrazione comunale. Scarfone: "Sono in contatto con i dirigenti"

Ci sono novità sul fronte del Cmb Rho, storica squadra cestistica rhodense. Lo scorso mese di luglio la società sportiva aveva deciso di non iscrivere più la prima squadra al campionato nazionale C, quinto livello del campionato italiano di pallacanestro maschile. Una decisione triste, arrivata dopo quarant'anni sul parquet.

La società, però, aveva assicurato che sarebbe rimasta nel settore giovanile: "Sarà assicurato un forte impegno nel settore giovanile, nel rispetto del nome e dello spirito originario della società", scriveva in un comunicato sulla sua pagina web.

Il "caso Cmb" ha interessato anche la politica rhodense. Lo scorso 10 luglio Giudici e Giussani avevano presentato una interrogazione al consiglio comunale relativa alla chiusura della società sportiva. L'interrogazione è stata discussa nel consiglio comunale di mercoledì 26 settembre. Giuseppe Scarfone, assessore allo sport, ha rassicurato i 'Lumbard' affermando che il Cmb aveva solamente deciso di non voler più iscrivere la prima squadra in serie C, ma che resisteva nel settore giovanile. Scarfone ha poi dichiarato: "Ho avuto contatti con i dirigenti e ci stiamo organizzando per riportare la prima squadra sul campo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cmb Rho, una speranza all'orizzonte

MilanoToday è in caricamento