rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Rho

Accorpamento tribunale Rho-Milano, il no "bipartisan" dei consiglieri rhodensi

Alla decisione del Presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, di accorpare la sede distaccata di Rho, si sono opposti i consiglieri regionali rhodensi

Alla decisione del Presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, di accorpare la sede distaccata di Rho, si sono opposti i consiglieri regionali rhodensi, Arianna Cavicchioli e Carlo Borghetti del Partito Democratico e Fabrizio Cecchetti della Lega Nord.

“Riteniamo che sia una scelta sbagliata e gravida di conseguenze negative", spiegano i consiglieri regionali, che proseguono: "E' impensabile spostare tutti i procedimenti penali e civili dalla sezione distaccata di Rho al Tribunale di Milano. Il Tribunale di Rho rappresenta una risorsa per i cittadini e non un costo inutile. Inoltre l’alta densità di popolazione della zona costituisce di per sé una valida ragione per evitare accorpamenti inutili che creerebbero soltanto ulteriori problemi”.

“Chiediamo - concludono i rappresentanti regionali - alla Presidenza del Tribunale di Milano, di rivedere la propria decisione e valutare soluzioni alternative che non vadano ad arrecare disagi alla cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accorpamento tribunale Rho-Milano, il no "bipartisan" dei consiglieri rhodensi

MilanoToday è in caricamento