rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Rho Rho / Piazza Visconti

Rho, la Lega chiede più sicurezza: "Vogliamo l'esercito"

Pisapia apre sull'utilizzo dell'esercito a Milano. Giudici: "Romano segua l'esempio del primo cittadino milanese"

La sezione rhodense della Lega Nord torna a chiedere l'utilizzo di militari in città. La richiesta arriva dopo che il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, in seguito ai gravissimi fatti di cronaca nera di sabato scorso, starebbe pensando di istituire dei presidi militari fissi in zone d'importanza strategica, come la stazione centrale e le ambasciate.

"La Lega Nord già da tempo suggerisce di intraprendere questa strada anche a Rho", scrive Simone Giudici in una nota. L'offerta di avere militari in città era già arrivata a Pietro Romano quando, nel dicembre del 2011, il prefetto di Milano decise che a Rho sarebbero arrivati alcuni militari per presidiare il territorio. Il sindaco rifiutò l'offerta e dichiarò: "Se si vuole davvero incentivare l’attività di prevenzione e controllo del territorio e migliorare gli standard di sicurezza , invece che inviare l’esercito, il ministero competente, rafforzi gli organici delle forze dell’ordine già presenti dotandole degli strumenti e mezzi necessari in modo tale da garantire pattuglie aggiuntive". Anche la maggioranza del consiglio comunale si dichiarò dalla parte di Romano e i militari furono inviati nel comune di Legnano.

"Mi chiedo se il sindaco Romano è ancora della stessa idea — scrive Simone Giudici — o visto che spesso ama copiare le iniziative che propone il sindaco Pisapia, vedi blocco delle auto e registro delle coppie di fatto, prenda spunto da quanto fatto a Milano e faccia in modo che anche a Rho possa essere garantita maggiore sicurezza ai rhodensi. Mi auguro — conclude il consigliere comunale — che il sindaco Romano faccia quindi un passo indietro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, la Lega chiede più sicurezza: "Vogliamo l'esercito"

MilanoToday è in caricamento