rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Rho Rho / Corso Europa

Rho festeggia il patrono della polizia locale e premia i suoi ghisa

La cerimonia si è svolta nella giornata di venerdì 20 gennaio al comando Nicolò Savarino di Corso Europa

Non solo controllo stradale e salvaguardia delle vite umane, ma anche azioni di polizia giudiziaria e una serie di interventi a tutela della cittadinanza. La polizia locale di Rho si dimostra sempre attiva su molti fronti. Nella giornata di venerdì 20 gennaio ha voluto celebrare la ricorrenza del patrono San Sebastiano con la consegna di alcuni encomi sottoscritti dal sindaco Andrea Orlandi e dal comandante Antonino Frisone a testimoniare la sinergia tra amministrazione comunale e il corpo attivo al comando di corso Europa.

Le celebrazioni in onore di San Sebastiano hanno preso il via alle 9.30 con lo spiegamento di mezzi della Polizia Locale sul piazzale del Santuario dell’Addolorata. Erano presenti tutte le forze dell’ordine attive a Rho con i rispettivi vertici: Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza. Nella cappella del Collegio dei Padri Oblati è stata concelebrata una messa dal Superiore padre Patrizio Garascia e dal Prevosto di Rho don Gianluigi Frova.

"La società ha bisogno di vivere secondo certe regole e ha bisogno che tutte le ricchezze dei cittadini riescano a esprimersi al meglio – ha detto don Gianluigi Frova nell’omelia – I cittadini devono poter esprimere fantasia, voglia di relazioni sociali, impresa, devono esprimere i talenti che hanno dentro. Così ciascuno arricchisce e viene arricchito. I custodi di tutto questo, ovvero gli amministratori, le forze dell’ordine, tutti coloro che si occupano del bene comune, devono svolgere una duplice funzione: perché la società cresca è necessario che ci siano dei paletti, una delimitazione del terreno di gioco. Chi è al servizio del bene comune deve da un lato arginare gli errori e gli eccessi e dall’altro contribuire a fare in modo che tutti costruiscano società. Accanto alla professionalità, occorre un surplus di attenzione e di umanità che non è dovuto per contratto ma nasce dal cuore. Questa passione civica è quello che fa la differenza. E’ quello che fa dire al cittadino è bello vivere in questa città e sono contento dei servizi che offre".

Al comando "Nicolò Savarino", alla presenza dei familiari dell’agente che il 12 gennaio 2012 fu investito e ucciso da un'automobile durante un controllo, si è svolta la seconda parte della cerimonia. Presenti il vicesindaco Maria Rita Vergani e l’assessore alla Legalità Nicola Violante. Qui è avvenuta la consegna degli encomi: oltre alla pergamena i premiati hanno ricevuto in dono una litografia che l’artista Vito Antonio Guglielmo ha voluto regalare al comandante e al vicecomandante.

I riconoscimenti consegnati

Encomio all’Agente di Polizia Locale Claudio Zucchetti per la prontezza dimostrata, il 20 dicembre 2022: a seguito della segnalazione del malore accusato dal conducente di un veicolo, accorreva sul posto e si prodigava con professionalità, forte di una adeguata formazione, impiegando il sistema Dae in dotazione sull’auto di servizio. Lo stereo riconoscimento, per la medesima azione, è stato consegnato all'agente Giulia Dell’Oca.

Compiacimento agli agenti Pietro Di Giovanni e Andrea Meduri e all’assistente scelto Francesco Pardo per l’attività svolta il giorno 20 dicembre 2022 e per la prontezza dimostrata nell’ausilio ai colleghi intervenuti per prestare soccorso al conducente di un veicolo colto da malore

Encomio all’assistente scelto di polizia locale Alessandro Aronica e all’assistente Riccardo Tonella. Il giorno 6 settembre 2022 tempestivamente intervenivano per un incendio divampato su un autocarro mettendo in salvo l’autista e il prezioso carico

Encomio all’assistente esperto di polizia locale Isabella Tagliabue per l’attenzione, professionalità e dedizione dimostrata negli anni di servizio svolto nella Polizia Locale

Encomio ai componenti dell’Ufficio polizia amministrativa annonaria per l’attività di contrasto all’abusivismo nel mercato settimanale rinvenendo nel corso degli anni svariate tonnellate di prodotti alimentari devoluti in beneficenza ad associazioni cittadine.

"Spero di vedervi sempre così motivati come avete finora dimostrato – ha evidenziato il comandante Antonino Frisone, affiancato dal vice Marcello Riva – Nel corso del 2022 sono stati superati i 21mila verbali di accertamento per violazioni al Codice della strada, ma sono oltre 80 le notizie di reato e una decina gli arresti messi in atto. Cerchiamo di puntare su valide dotazioni e su una solida formazione. Il mese prossimo avremo un incontro a Villa Burba sulla nuova riforma Cartabia. Dopo i corsi a cura dei nostri istruttori sull’uso di spray anti aggressione e bastoni, puntiamo a ottenere nuovi finanziamenti regionali per implementare la dotazione di mezzi e fondi ministeriali per le videocamere, da aggiungere a quelle già ottenute grazie a Città metropolitana".

Il Sindaco Andrea Orlandi si è detto particolarmente soddisfatto per le attività svolte dal corpo di polizia locale nel 2022, evidenziando come lo spirito di collaborazione e la disponibilità non siano nulla di scontato. Orlandi ha sottolineato la competenza e la professionalità dimostrata da tutti gli agenti, non soltanto da quelli premiati. E ha ricordato i complimenti che la Polizia locale ha ottenuto dalle altre forze dell’ordine del territorio. Infine ha nuovamente dato il benvenuto agli ultimi arrivati e salutato i veterani in pensione, rimarcando l’obiettivo di arrivare a 50 agenti, uno ogni mille abitanti, per garantire un maggiore equilibri rispetto ai bisogni di una città alle prese anche con importanti insediamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho festeggia il patrono della polizia locale e premia i suoi ghisa

MilanoToday è in caricamento