menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sul posto è intervenuta la polizia

Sul posto è intervenuta la polizia

Rovescia a terra una birra: "Pulite o vi faccio bruciare locale". Arrestata

È successo nella sera di giovedì in una pizzeria di Terrazzano. Protagonista della vicenda una giovane di 27 anni, arrestata dagli agenti di polizia

Prima ha ordinato una birra, poi l’ha rovesciata per terra intimando ai proprietari, di origine nordafricana, di pulire altrimenti avrebbe chiamato i suoi amici per incendiare il locale. È nata una discussione, subito degenerata, al termine della quale è stata arrestata. È successo nella serata di mercoledì nella la pizzeria San Luca di Terrazzano, frazione di Rho. Dentro, per minacce aggravate, danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale, L.A., 27enne di origini romene residente a Rho. 

Quando i poliziotti sono entrati nel locale hanno trovato la 27enne con una sedia tra le mani mentre lanciava minacce di varia natura nei confronti dei proprietari. Appena ha visto gli uomini in divisa si è subito scagliata contro di loro. Gli agenti l’hanno bloccata nonostante la giovane, in forte stato di agitazione, si dimenasse di continuo “tentando di scappare e scagliando calci e pugni in continuazione”, precisa Carmine Gallo, dirigente del commissariato di Rho-Pero. Riportata la calma nel locale i tutori della legge hanno appurato quanto era successo e hanno fatto scattare le manette per la donna. 

La 27enne è stata accompagnata negli uffici del commissariato mentre continuava "a scagliarsi contro i poliziotti danneggiando anche l’interno dell’autovettura della polizia”, si legge in una nota del 113. Al termine degli atti di rito la giovane è stata arrestata.

Non è il primo arresto: quindici giorni fa era stata arrestata dai carabinieri. In quell’occasione si era presentata presso lo sportello del Credito Artigiano di Terrazzano esigendo di incassare del denaro da un conto inesistente. Dopo il “no” dei bancari si era scatenata minacciando i dipendenti e danneggiando il mobilio con calci e pugni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento