Rho

Scola, alla scoperta delle diocesi dell’altomilanese

Il neo cardinale Angelo Scola incontra i laici delle comunità parrocchiali di una de delle zone più popolose dell'altomilanese: la zona numero 4, la zona di Rho

Visita del neo cardinale di Milano Angelo Scola

Il neo cardinale di Milano Angelo Scola ha iniziato il suo cammino per conoscere le zone che compongono la Diocesi di Milano, ieri l'incontro con i laici delle comunità parrocchiali della quarta zona della diocesi: l'area di Rho.

Una delle aree più grandi della diocesi, se non - addirittura la più grande - dato che si estende a Rho a Legnano e da Magenta a Busto Arsizio. Un'area che è sempre stata al centro dei grandi trasformanti che hanno trasformato l'altomilanese.

Durante l'incontro sono stati affrontati diversi argomenti dai più laici, come l'infiltrazione mafiosa nella comunità, sino a quelli più propriamente ecclesiastici come il tema del cristianesimo occasionale. Nel mezzo un grande discorso sull'islam. "Quasi nessuno di noi conosce l'islam. Bene, una delle prime cose da fare è conoscere, per poi, eventualmente, interpretare."

Ha affermato il Cardinale, che ha poi proseguito: "L'ascolto è certamente la cosa più urgente da fare. Dobbiamo avere il coraggio di parlare della Chiesa come se fosse la nostra famiglia, una cosa da cui non possiamo estraniarci. Dobbiamo avere il coraggio di essere testimoni dell'amore verso la Chiesa. Per anni abbiamo mostrato in televisione che eravamo ricchi, belli, tranquilli e ora ci lamentiamo se gli uomini a cui abbiamo mostrato quelle immagini vogliono venire qui? Non funziona, bisogna avere il coraggio di vivere in modo complesso e articolato questi impegni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scola, alla scoperta delle diocesi dell’altomilanese

MilanoToday è in caricamento