menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio è stato domato dai vigili del fuoco

L'incendio è stato domato dai vigili del fuoco

Un indendio doloso gli distrugge il negozio: scatta gara di solidarietà tra i residenti

È successo a Seguro, frazione di Settimo Milanese. Il commerciante, Antar Mofid, riaprirà il negozio grazie all'aiuto dei residenti

Nella notte tra sabato e domenica un incendio, probabilmente  doloso, ha distrutto il suo negozio di alimentari. Antar Mofid, commerciante di Seguro, frazione di Settimo Milanese, si è ritrovato di colpo senza nulla. I cittadini di Settimo però non sono restati con le mani in mano, anzi: stanno organizzando una vera e propria gara di solidarietà per consentire ad Antar di aprire nuovamente il suo negozio. La vicenda è stata pubblicata oggi sulle colonne del quotidiano Il Giorno.

L’incubo di Antar è iniziato poco prima delle 3.30 della mattina di domenica, quando alcuni residenti di via Silone hanno sentito un forte boato. Si sono affacciati alla finestra e hanno visto il negozio di alimentari andare a fuoco. È subito scattato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e una pattuglia dei carabinieri di Rho che adesso stanno indagando sul caso.

Il commerciante ha raccontato a Il Giorno che non ha alcun sospetto: «Non so chi può essere stato. Non ho mai avuto problemi con nessuno, la gente mi vuole bene». Le persone del quartiere, le stesse che hanno riferito agli inquirenti di aver visto due persone scappare a piedi la notte dell’incendio, ora stanno aiutando Antar a rimettere in piedi il suo negozio. «Sto male a vedere quello che è successo — ha raccontato —, vorrei tornare in Egitto, ma quello che stanno facendo per me qui a Seguro mi ha convinto a non mollare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento