rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Rho Rho / Corso Europa

Rho, distrutti 200 metri di siepe. Colpa della «Piralide del Bosso»

Gli arbusti sono stati colpiti dalle larve della provenienti dalla Cina. Forloni: «siamo riusciti a salvare il fusto e i principali rami»

Piralide del bosso. Questo è il nome della larva che sta distruggendo le siepi del nord Italia. Si tratta di un piccolo insetto, proveniente dalla Cina, che si ciba delle foglie del Bosso, arbusto cespuglioso sempreverde. La larva è arrivata accidentalmente in Germania nel 2007 con delle piante di Bosso infette; in italia si è manifestata nell’estate del 2011, quando è apparsa a Como. 

Ora la larva è arrivata alle porte di Milano. Nei giorni scorsi gli insetti sono comparsi a Rho dove hanno distrutto circa duecento metri di siepe di Bosso nei pressi del Santuario. «L’amministrazione comunale — spiega Gianluigi Forloni, assessore all’ecologia del comune di Rho — è intervenuta con prodotti specifici per la disinfestazione di questo micidiale parassita, siamo riusciti a salvare il fusto e i principali rami di queste pregiate piante ornamentali, ma è ancora troppo presto per sapere se le piante si riprenderanno producendo una nuova foliazione. Dove sarà necessario saranno ovviamente sostituite».

La Piralide del Bosso —  che non rappresenta nessun pericolo per l’uomo — si può combattere con tre mezzi: biologicamente, somministrando le soluzioni nei tre periodi della schiusa della uova; Quando le larve sono cresciute si può intervenire o con «mezzi meccanici», elimiandno ogni singolo esemplare dal fusto della piante (se si tratta di una modesta infestazione) o con mezzi chimici (pesticidi). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rho, distrutti 200 metri di siepe. Colpa della «Piralide del Bosso»

MilanoToday è in caricamento