menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tre sono stati beccati dai poliziotti

I tre sono stati beccati dai poliziotti

Volevano truffare una tabaccheria: beccati

È successo sabato scorso alla tabaccheria "Quadrifoglio" di via Cadorna. I tre protagonisti della scena sono indagati per truffa aggravata

Volevano truffare una tabaccheria, ma sono stati “pizzicati”. È successo il 2 novembre scorso alla tabaccheria Quadrifoglio di via Cadorna. Protagonisti della vicenda: tre pregiudicati romeni dai 18 ai 26 anni.

Tutto è iniziato quando il trio si è presentato alla cassa chiedendo di incassare una vincita di 170 euro alle slot machines. La cassiera ha preso la ricevuta e ha dato i contanti ai giovani. Sembrava tutto regolare, ma quando il titolare della tabaccheria ha preso in mano la ricevuta si è accorto che si trattava di un falso e ha quindi chiamato il 113.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato i tre giovani che si stavano allontanando, li hanno bloccati e accompagnati in commissariato dove, al termine degli accertamenti di rito, sono stati indagati per truffa aggravata. I contanti sono stati interamente recuperati e restituiti al titolare della tabaccheria. 

Non si è trattato di un episodio isolato. Al commissariato di Rho-Pero erano arrivate diverse segnalazione da parte di esercenti che segnalavano piccoli gruppi di giovani intenti a truffare con il medesimo sistema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento